Istituzionale FOMO By Big Bitcoin Investors Rally dei prezzi di rifornimento carburante

Istituzionale FOMO By Big Bitcoin Investors Rally dei prezzi di rifornimento carburante

Il timore di non riuscire a farsi notare dagli investitori istituzionali ha giocato un ruolo chiave nel spingere e mantenere il prezzo della Bitcoin ben al di sopra del livello di 18.000 dollari.

La Bitcoin è arrivata più vicina a superare il livello cruciale di 20.000 dollari all’inizio di dicembre 2020 ed è salita del 170% quest’anno, in mezzo all’esistenza di una pandemia globale e di una recessione economica che si stima sia peggiore della Grande Depressione.

Nel 2017, il rally della Bitcoin sopra i 19.000 dollari è stato alimentato da curiosi investitori al dettaglio e da individui esperti di tecnologia che hanno compreso il potenziale della tecnologia di base della Bitcoin System . Le istituzioni finanziarie sono rimaste lontane con la maggior parte di coloro che esprimono diffidenza nei confronti delle valute crittografiche. Tuttavia, la violazione dei prezzi del 2020 al di sopra del massimo storico del 2017 ha scritto in tutto il mondo gli investimenti istituzionali FOMO.

I dati del più grande fondo fiduciario digitale del mondo, Grayscale, indicano che l’81% dei nuovi investimenti proviene da hedge fund. In un anno, Grayscale è passato da una gestione di 2 miliardi di dollari a 10 miliardi di dollari di attività digitali.

L’UFM istituzionale aumenterà nel 2021

Le istituzioni finanziarie stanno acquistando Bitcoin in massa nel timore di perdere la prossima classe di attività più grande per i prossimi 100 anni. Negli anni precedenti, molti investitori e stakeholder che hanno preso l’iniziativa ora sarebbero scettici nei confronti delle loro coperture investite aggiungendo Bitcoin ai loro portafogli.

Inoltre, l’industria dei crittografi ha registrato una crescita massiccia nel corso degli anni per sostenere gli investimenti di tali istituzioni. L’esistenza di fondi Bitcoin istituzionali, borse valori cripto regolamentate, mercati dei derivati e società di analisi delle tendenze cripto-focalizzate hanno dato vita a nuove vie d’investimento per hedge fund e family office.

Il Global Crypto Leader Henri Arslanian, dell’ufficio di Hong Kong di PwC, ha affermato che molti custodi di crittografia autorizzati e gli scambi di crittografia hanno aiutato gli investitori istituzionali ad eliminare il concetto di „rischio di carriera“ precedentemente associato agli investimenti di crittografia.

Come già riferito in precedenza, gli analisti hanno detto che il Bitcoin è solo all’inizio e che la domanda dovrebbe salire ancora di più nel 2021. Gli investitori istituzionali hanno già iniziato a bypassare le borse acquistando il Bitcoin direttamente dai minatori.

„Nel 2017, c’è stata la vendita al dettaglio FOMO. La questione è se vedremo il FOMO istituzionale nel 2021“, ha aggiunto Arslanian.

Bitcoin come oro digitale per la copertura istituzionale

Inoltre, il ruolo di molteplici governi nell’inflazione dei grassi ha aumentato il valore della Bitcoin come riserva di valore. Gli investitori istituzionali considerano il Bitcoin come l’oro digitale e lo usano come diversificatore di portafoglio per proteggersi dall’inflazione, dato che il dollaro continua ad indebolirsi.

Questo alto livello di speculazione porterà potenzialmente ad un crollo dei prezzi del bitcoin simile al massiccio crollo dei prezzi che si è verificato dopo il picco del 2017. Tuttavia, il ritiro a breve termine si riprenderà probabilmente, dato che molte coperture hanno investimenti a lungo termine in Bitcoin.

Secondo JPMorgan, Grayscale Bitcoin Funds ha giocato e continuerà a giocare un ruolo critico nell’ampliamento dell’adozione di crittografia, soprattutto da parte di Millennials che sono visti come i più probabili adottanti di crittografia.